Novità Natale 2017 scelte da GiocaGiocaGoca • GiocaGiocaGioca

Novità Natale 2017 scelte da GiocaGiocaGoca

Immaginate una bambina che entra in un enorme negozio di giocattoli: ci sono scaffali pieni di prodotti e commesse sorridenti che le fanno provare tutto quello che vuole. In fondo al negozio, un enorme tavolo pieno di cose buone da mangiare da cui la bambina può prendere quello che desidera, dolce o salato che sia. Ecco…adesso avete un’idea precisa di come mi sono sentita durante il favoloso Press day di Assogiocattoli organizzato il 19 settembre presso il Palazzo delle Stelline di Milano.

Il mio primo pensiero è stato: vorrei essere di nuovo bambina, per giocare con tutti questi prodotti come solo chi è piccolo sa fare. Il mio secondo pensiero è stato: se rinasco un’altra volta faccio la giornalista e vado a tutti i Press day della terra! Infine mi sono detta: ” Devo assolutamente mostrare ai miei lettori quello che ho visto e che mi è piaciuto di più”.

Alcune sono proprio novità per il Natale 2017, altre invece sono già in commercio da qualche tempo, ma io non le conoscevo ancora e mi hanno esaltata!

Dunque partiamo naturalmente da quello che è più vicino alla mia esperienza personale: i kit creativi per realizzare attività manuali con i bambini. Di sicuro questo “Make Your Own Winter Snow Globes” per realizzare le sfere di neve aspettando il Natale non poteva non piacermi da morire! Questo kit fa parte di un ampia serie di prodotti realizzati in esclusiva per Faber-Castell da Creativity for kids. Dentro c’è tutto l’occorrente per realizzare le sfere personalizzate di Natale: i personaggi, il glitter di tre colori, la pasta modellabile per creare gli ambienti, ecc. La trovo un’idea davvero deliziosa anche per realizzare piccoli regalini per gli amichetti.

Un’altra bella scoperta sono stati i Sabbiarelli.

Elemento di assoluto fascino per me è stata la sabbia stessa: è fatta con il marmo di Carrara e tinta con colori ecocompatibili e atossici. Ho provato il prodotto con mio figlio, che ha una, ahimè, pessima manualità, e per la prima volta l’ho visto davvero divertirsi con una attività artistica. Non solo, era SODDISFATTO del risultato: praticamente un miracolo! Il gioco in se potrebbe esaurirsi velocemente, se non fosse che per Natale anche Sabbiarelli ha creato diversi kit per realizzare “oggetti” con questa tecnica. Dal presepe, alle decorazioni Natalizie, anche tridimensionali, come la stella da piegare e montare. Consigliati anche in questo caso per attendere la festività con gioia e creatività.

Purtroppo proprio quest’anno, con mia grande tristezza, mio figlio ha realizzato che la storia di Babbo Natale fa acqua da tutte le parti (in quinta elementare gli amichetti con fratelli e sorelle maggiori non tengono più i segreti..).

Così, ho provato parecchia nostalgia davanti a questa dolcissima confezione di Lego Duplo Town “Le avventure di Babbo Natale”. Mi è piaciuta tantissimo l’idea della slitta con i regali, del pupazzo di neve, dello scoiattolino ma soprattutto ho pensato:”Ma quanto ho giocato con mio figlio piccolino a Lego Duplo”? Passavamo le ore! Cosa che non è mai più accaduta con il Lego “da grandi”. Se fosse ancora piccolino gli avrei sicuramente regalato questo set di costruzioni e ci avremmo giocato sotto l’albero sognando l’arrivo di Babbo Natale.

Fin qui vi ho raccontato i giocattoli più natalizi che ho visto durante il Press day. Ma tantissimi produttori avevano comunque novità per il Natale non necessariamente con una veste “a tema”.

Ad esempio Milaniwood che realizza giocattoli in legno con colori atossici, certificati, rispettosi dell’ambiente e 100% made in Italy. Divertentissima la carota da affettare “Chop the carrot”! Dando un colpo secco con il coltello in legno ad una carota con 8 rondelle, il giocatore di turno cerca di sfilare la rondella alla base della carota senza far cadere gli altri pezzi fino a quando la cima con il ciuffo si appoggia sul piano di gioco. Immagino già le urla e le risate dei bambini!

Altrettanto divertente è il gioco di carte “Shrimp” di Giochi Uniti: lo scopo è accaparrarsi quanti più gamberi possibili. Si pongono al centro del tavolo i tre piatti a base di gamberi e si distribuiscono le carte gamberi ai giocatori. A turno ogni giocatore deve girare una carta gambero e porla su uno dei tre piatti. Non appena le carte presenti sui tre piatti hanno almeno una caratteristica in comune (colore, tipo e quantità di gamberi, ad esempio), il giocatore più veloce dovrà schiacciare un divertentissimo “campanello” limone posto al centro del tavolo gridando qual è questa caratteristica. Insomma, un gioco di osservazione, attenzione e velocità.

Chi mi segue da tanto ha già sentito parlare di Rino Ercolino, di cui vi ho raccontato in un precedente post. Lo avevo trovato a G! come Giocare e me ne ero subito innamorata per la sua semplicità e genialità. In questa occasione ho scoperto una versione più elaborata e con più personaggi, per bambini più grandi, sempre progettata da Steven Strumpf e illustrata da Thies Schwarz. E’ “Rhino Hero- Super Battle” , sicuramente da provare!

In piena sintonia con il ritorno degli anni ’80 che sta spopolando nella moda, nel cinema, nella grafica e nel design attuale, Playmobil (con cui per altro io già giocavo negli anni ’80) per Natale lancia tutta la serie dedicata ai magici film degli Acchiappafantasmi: Venkman, Stantz, Spengler, Zeddmore, i quattro Ghostbuster ci sono, come anche la mitica macchina, la Caserma, il fantasma gelatinoso Slimer, i cani infernali, e poi lui, il gigantesco Omino Marshmallow (superfluo dire che il mio compleanno si avvicina e Stay Puft avrei tutto il diritto di riceverlo come regalo…)

Interessante anche la nuova linea di prodotti di Quercetti, quelli dei mitici chiodini, per intederci. Per i più piccoli ci sono i “Tecno puzzle” degli animali: grandi forme in cartone colorato ( o in legno per la serie “GiocaWood) da assemblare con grosse e maneggevoli viti, dadi e rondelle. I bambini possono ricostruire l’animale “vero” ma anche mixare i pezzi e realizzarne di fantasticiGrazie a questo Press Day ho scoperto anche la bellissima linea di prodotti, sempre di Quercetti, “GiocaGreen”, da tenere a mente per la primavera. Si tratta di una serie di kit completi di terriccio, vasi, semi ecc. per imparare  a coltivare fiori, ortaggi e piante officinali.

Infine, vi segnalo la tavolozza di colori che non macchiano di Grandi Giochi. Sì, avete letto bene. Sono certa che alcuni genitori rizzeranno le orecchie, dopo giorni passati a pulire la tempera usata dai bambini in salotto, colata in posti impensabili. Questa Paint-Sation è un set con cavalletto, fogli e una speciale tempera antigravità!

Sempre di Grandi Giochi, ma che non è una novità Natale 2017, ho letteralmente adorato i super coccolosi Zookiez, una linea di peluche morbidosi che funzionano con lo stesso meccanismo dei bracciali a scatto, e che quindi si possono attaccare ovunque. La sensazione di pelo e calduccio al polso è meravigliosa, sembra davvero di avere un cucciolo in braccio.

Per finire, non sono mancati i giochi che ammiccano alla stampa digitale, per i giovani designer di domani. Di Giochi Preziosi, la penna 3D “I do 3D Vertical”, kit comprensivo di penna, gel e stampi per creare oggetti tridimensionali. Di Spinmaster la “Bunchbot Crea Bunchems”  per realizzare con i mitici bunchems tantissime creazioni colorate, spiegate nel dettaglio da un utilissimo Playbook.

Ecco, credo davvero di avervi raccontato tutto un po’ per tutte le età. Naturalmente qualcosa me lo sarò persa per strada! In ogni caso spero che questo post vi sia utile, e che vi abbia suggerito delle idee per il Natale dei vostri bambini. Vi ricordo sempre che le scelte di questo articolo sono assolutamente personali e dettate unicamente dal mio gusto, e non ho ricevuto compenso per scriverlo. Hope you enjoy!

http://mommit.com/

Articoli correlati:

Let's draw Mr Gingerbread Man
Mancano pochi giorni al Natale!
Giochi estivi stampabili gratis
Festa del Papà

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *