Allacciamo le stringhe! • GiocaGiocaGioca

Allacciamo le stringhe!

Oggi, grazie alla maestra Sandra, impariamo ad allacciare le stringhe!
Sandra mi ha detto, infatti, che molti bambini di prima elementare non lo sanno fare.
Così ho creato un modellino di scarpe per farli esercitare.
Stampate il file, ritagliate le scarpe, ed incollatele su cartone.
Poi bucate in corrispondenza dei cerchietti, ed infilate le stringhe come da disegno.
Ecco una simpatica storiella della maestra Sandra che aiuta i bambini a memorizzare
le azioni che devono fare:

Un coniglio ne incontra un altro (i due fiocchetti)
si rincorrono,  (i due fiocchetti si avvicinano e si toccano)
uno entra dentro la tana, (un fiocchetto avvolge l’altro fiocchetto)
e chiude forte la porta” (si stringe forte il nodo)

Today we teach to our kids how to tie their shoes with the help of Sandra .
Indeed, her 6-year-old students doesen’t know how to tie their shoes.
So, here my sample for you: cut it and paste it on cardboard,
and then make 8 little holes for each shoe.
Insert strings as shown in my illustration.
Here are a little shoe tyng rhyme:

“Bunny ears, Bunny ears, playing by a tree. 
Criss-crossed the tree, trying to catch me.
Bunny ears, Bunny ears, jumped into the hole,
popped out the other side beautiful and bold.”

Ecco dove scaricare il file:
Download here:
Scarpe-Shoes



Articoli correlati:

Let's draw : i fiocchi di neve e l'agrifoglio!
Il bruco Minimo
Mancano pochi giorni al Natale!
Libri #12 Ti mangio!

4 Comments

  1. Molto bella la storiella della maesta Sandra 🙂
    Penso che ai bambini dobbiamo imparare tutto proprio in questo modo, giocando!
    Il modellino delle scarpette e' molto carino!

    Un bel saluto a tutti,
    Larisa feetunique.it

  2. Grazie Larisa!A presto con nuove idee!

  3. La storiella la conoscevo anche io, credo di averla sentita in un film ma non ricordo quale… Immagine scaricata e salvata!! Grazie :**

  4. Trovo che la storiella di Debora sia molto carina, forse più adatta della mia!grazie!

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *